Consiglio dei Ministri. Comunicato stampa del 12 Settembre 2019

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, giovedì 12 settembre 2019, alle ore 15.44 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.

*****

SCIOGLIMENTI A NORMA DEL TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma degli articoli 143 e 146 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una commissione di gestione straordinaria.

Inoltre, su proposta dello stesso Ministro, in considerazione della necessità di completare l’azione di ripristino dei principi di legalità all’interno dell’amministrazione comunale, il Consiglio dei ministri ha deliberato la proroga per sei mesi del provvedimento di scioglimento del Consiglio comunale di Trecastagni (CT).

*****

INTERVENTO IN CONFLITTI DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la determinazione d’intervento nel giudizio di legittimità costituzionale promosso dalla regione Sardegna avverso l’articolo 33-ter, comma 5, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58.

*****

NOMINE

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato:

  • su proposta del Ministro della difesa Lorenzo Guerini, la nomina a Comandante in capo della squadra navale dell’ammiraglio di squadra del ruolo normale del Corpo di stato maggiore della Marina militare Paolo TREU, nonché il conferimento delle funzioni di Direttore della Direzione armamenti navali del Segretariato generale della difesa all’ammiraglio ispettore capo del ruolo normale del Corpo del genio della Marina militare Massimo GUMA;
  • su proposta del Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli, la conferma del dott. Salvatore BARCA nell’incarico di Segretario generale del Ministero;
  • su proposta del Ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini, il conferimento dell’incarico di Segretario generale del Ministero al dott. Salvatore NASTASI.

*****

LEGGI REGIONALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha esaminato cinque leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha deliberato di non impugnare:

  • la legge della Regione Lazio n. 12 del 17/07/2019, recante “Interventi regionali per la cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile, la promozione di una cultura di pace e la diffusione dei diritti umani”;
  • la legge della Regione Sardegna n. 10 del 10/07/2019, recante “Approvazione del Rendiconto generale della Regione Sardegna per l’esercizio finanziario 2017 e del Rendiconto consolidato della Regione Sardegna per l’esercizio finanziario 2017”;
  • la legge della Regione Sardegna n. 11 del 12/07/2019, recante “Disposizioni in materia di status di consigliere regionale”;
  • la legge della Regione Calabria n. 31 del 18/07/2019, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale n. 21/2010”;
  • la legge della Regione Lombardia n. 13 del 16/07/2019, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi regionali in materia di parchi). Ampliamento dei confini del parco regionale Campo dei Fiori e del parco regionale di Montevecchia e della Valle del Curone, subentro del comune di Castelgerundo nella composizione dell’ente gestore del parco regionale dell’Adda Sud a seguito della fusione dei comuni di Cavacurta e Camairago e subentro del comune di Piadena Drizzona nella composizione dell’ente gestore del parco regionale Oglio Sud a seguito della fusione dei comuni di Piadena e Drizzona”.

 

*****

Il Consiglio dei Ministri è terminato alle ore 16.02.